Pre-vertice a Bruxelles per discutere il nuovo Presidente della Commissione UE

Le elezioni europee sono alle nostre spalle ma nei prossimi giorni sarà più chiaro chi sarà il candidato alla presidenza della Commissione europea e quali gruppi politici riusciranno a trovare un’intesa sul programma del nuovo Parlamento europeo.

La Conferenza dei Presidenti (leader dei gruppi parlamentari e il presidente del PE) si riunirà il 27 maggio per discutere i risultati delle elezioni rispetto al paesaggio politico dell’UE e in Parlamento. Ed anche per capire come esso influenzerà l’elezione del Presidente della Commissione europea.

Per la prima volta i partiti politici europei hanno presentato i loro candidati alla presidenza della Commissione europea, l’organo esecutivo responsabile di proporre e vigilare che gli Stati membri applichino le politiche europee approvate dal Parlamento.

Durante la notte elettorale, la maggior parte dei candidati hanno dichiarato che il nuovo presidente della Commissione dovrebbe essere uno di loro. La nomina ufficiale dovrebbe essere annunciata nelle prossime settimane dal Consiglio, che riunisce i capi di stato e di governo degli Stati membri.

Il primo passo che devono fare è una cena informale martedì sera a Bruxelles per discutere insieme. Il Trattato dell’UE spiega chiaramente che la scelta dei candidati dovrebbe prendere in considerazione i risultati delle elezioni. I candidati nominati cercheranno il sostegno dei gruppi politici del Parlamento, che dovrebbe votare per approvare o meno il candidato del Consiglio durante la plenaria del 14-17 luglio.

Per ottenere la nomina del Parlamento europeo, più della metà dei deputati (376) dovrà votare a favore. Un altro dato da prendere in considerazione è la possibilità di nuovi gruppi politici che potrebbero nascere dopo le elezioni. Secondo le regole del Parlamento, un gruppo deve essere composto da almeno 25 deputati di 7 Stati membri diversi. I gruppi politici ufficiali del PE devono formarsi prima della prima plenaria, che inizierà l’1 luglio. La prima sessione plenaria sceglierà un nuovo Presidente del Parlamento e i vicepresidenti.

La Conferenza dei Presidenti, formata dai leader dei gruppi politici, si sono incontrati martedì 27 maggio per discutere il prossimo Presidente della Commissione europea, che avrà bisogno dell’approvazione del Parlamento europeo per prendere le proprie funzioni.  La riunione è avvenuta prima della cena informale dai capi di Stato e di governo la sera stessa.

Per quanto riguarda la carica di Presidente della Commissione il principale candidato alla successione di José Manuel Barroso è il lussemburghese Jean-Claude Juncker, il capolista del Partito popolare europeo arrivato primo nello scrutinio di domenica. I giochi, però, sono tutt’altro che fatti.

Link: news dal Parlamento Europeo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...