Open coesione: il primo portale sugli interventi delle politiche di coesione territoriale

Cos’è OpenCoesione?

OpenCoesione è il primo portale sulla realizzazione degli investimenti pianificati per il periodo 2007/2013 da Regioni e Amministrazioni dello Stato con le risorse per la coesione territoriale.
I dati sono pubblicati per rendere trasparenti i finanziamenti, i progetti, le risorse e i soggetti che in essi vengono coinvolti. Attraverso OpenCoesione, cittadini, amministrazioni e imprese possono monitorare e valutare l’allocazione delle risorse disponibili e lo stato di attuazione dei progetti cofinanziati con Fondi Strutturali europei.
Sono pubblicati, altresì, dati relativi alle risorse del Fondo nazionale per lo Sviluppo e la Coesione effettuate dal CIPE per progetti non ancora inclusi nelle politiche di coesione.

Cos’è un progetto in OpenCoesione?

I progetti di OpenCoesione possono avere dimensioni finanziarie, territoriali e tematiche tra loro molto diverse dato che le politiche di coesione intervengono in settori molto diversificati. Possono riguardare dunque grandi opere infrastrutturali (ad es. il completamento di una linea metropolitana) ma anche piccoli contributi a singoli individui o incentivi alle imprese.
Le informazioni date sui singoli progetti riguardano l’ambito settoriale o tematico, i soggetti coinvolti, il luogo e i tempi di realizzazione. In particolare, le informazioni sull’attuazione delle politiche di coesione presenti nel sito provengono dalle Amministrazioni regionali e centrali beneficiarie dei fondi e sono raccolte in un sistema di monitoraggio unico gestito dalla Ragioneria Generale dello Stato del Ministero dell’economia e delle finanze. I dati provenienti dal sistema di monitoraggio vengono aggiornati bimestralmente dalle Amministrazioni e vengono resi pubblici su OpenCoesione dopo tre mesi.
Inoltre, ogni progetto ha un proprio Codice Unico di Progetto (CUP), un codice identificativo obbligatorio per ogni progetto di investimento pubblico.

OpenCoesione classifica i progetti in 13 temi sintetici, in raccordo con i temi prioritari UE, qui elencati in ordine dai più ai meno finanziati: Trasporti, Ricerca e innovazione, Ambiente, Istruzione, Occupazione, Inclusione sociale,  Cultura e turismo, Rafforzamento PA, Città e aree rurali, Agenda digitale, Competitività imprese, Energia, Infanzia e giovani.

Per consultare il sito cliccare qui

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...