Cina, maglia nera per produzione prodotti pericolosi

Secondo l’ultimo report di RAPEX, il sistema comunitario di allerta per i prodotti pericolosi in circolazione in Europa, la grande maggioranza di beni che mettono a rischio la salute provengono dalla Cina (64% nel 2014), il 14% dall’UE e dallo Spazio Economico Europeo, mentre il 7% è di origine sconosciuta.

I prodotti più pericolosi restano i giocattoli (28%) e i prodotti tessili (23%), seguiti dal materiale elettrico (9%) e dagli autoveicoli (8%). Tali prodotti potrebbero esporre gli utilizzatori finali a rischio di incedente fisico o di tipo batteriologico

I paesi che hanno effettuato il maggior numero di segnalazioni nel 2014 sono l’Ungheria (12%), la Germania (11%), la Spagna (11%), la Francia (7%) e Cipro (6%).

Per rimanere aggiornati sulla lista di prodotti pericolosi consultare il bollettino del RAPEX.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...