Diario di bordo di Federica dallo SVE in Spagna

Di seguito un primo bilancio dei primi mesi trascorsi a Madrid dalla nostra volontaria SVE Federica Cilona. Federica partecipa al progetto “Taste Spain” e collabora con il centro giovanile Building Bridges.

Per avere maggiori informazioni sul Servizio Volontario Europeo clicca i link seguenti:

http://europa.eu/youth/IT_it

http://www.erasmusplus.it/giovani/servizio-volontario-europeo-sve/

“D’una città non scopri le sette o le settantasette meraviglie, ma la risposta che dà ad una tua domanda”.

Tante volte ho provato a scrivere questo diario, ma ogni volta che ci provavo mi rendevo conto che descrivere questa esperienza mi risultasse più difficile di quanto pensassi. Mi sono resa conto ultimamente che da aprile le mie percezioni dello SVE sono cambiate tante volte quanti sono i mesi che ho passato qui. L’inizio è stato inaspettato e sorprendente, positivamente e anche negativamente. Appena atterrata a Madrid ero carica di energia, piena di aspettative e pronta per iniziare una nuova avventura, che pensavo fosse simile alle esperienze Erasmus fatte precendemente. Lo SVE, però, non è un Erasmus. A volte mi sono sentita in difficoltà, ho avuto paura e anche un po’ di voglia di tornare nella sfera di cristallo da cui sono uscita quando a 19 anni ho deciso di andare a studiare fuori. Madrid è una città piena di vita, che sa accoglierti ma a volte sa anche farti sentire solo. Da quando sono qui, però, ho avuto più volte la sensazione di essere nel posto giusto, nel Paese che più mi si addice. Qui ho scoperto delle cose di me che non conoscevo, ho scoperto il flamenco, l’amore per il mare che a Madrid manca come l’aria e la voglia di vivere per sempre in questo posto incantato che si chiama Spagna. A chi farà lo SVE dopo di me vorrei solo dire che questo programma è uno strumento, un modo per cercare se stessi e trovare dentro di sé delle cose che ci erano sconosciute, è imparare a fare delle cose che non hai mai fatto, è un trampolino di lancio se fatto nel momento in cui vuoi iniziare a dare la giusta piega alla tua vita, è un’opportunità per capire chi si vuole essere ma soprattutto dove si vuole essere qualcuno. Forse è vero che i posti che visitiamo, ciò che viviamo, chi incontriamo, ci daranno una risposta ad una domanda che non sapevamo neppure di esserci posti…

A presto,
Federica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...