Borse di studio di 6 mesi a Berlino per architetti italiani emergenti

Borse di studio a Berlino di 6 mesi con il bando “Premio Berlino” promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo e rivolti ad architetti italiani emergenti

Dove: Berlino

Quando: 6 mesi (ottobre 2017 – marzo 2018)

Descrizione dell’offerta

 

Il bando “Premio Berlino” mette a disposizione 2 borse di studio per giovani architetti emergenti italiani.

 

Il concorso è promosso per la sua I edizione dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo (MiBACT) – Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane e il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) – Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese.

 

temi scelti sono quelli del riuso e della rigenerazione urbana e si rivolge a giovani architetti emergenti italiani.

 

I vincitori avranno la possibilità di trascorrere un periodo di 6 mesi a Berlino per approfondire i temi del riuso e della rigenerazione urbana. Potranno, inoltre, partecipare alle attività culturali promosse da ANCB The Aedes Metropolitan Laboratory e dall’IIC Berlino  ed esporre i propri progetti.

 

I vincitori saranno affiancati da un tutor con esperienza internazionale e residenza a Berlino.

 

 

Condizioni economiche

 

Le due borse di studio assegnate ai vincitori prevedono:

  • un assegno mensile per vitto, alloggio e il rimborso spese prestazioni presso uno studio di architettura specializzato nei temi della rigenerazione urbana e sulle pratiche di recupero delle periferie urbane;

 

  • un biglietto aereo A/R per Berlino dall’Italia;

 

  • la copertura assicurativa per spese sanitarie, infortuni, incidenti;

 

 

Requisiti

Per partecipare i candidati dovranno essere:

  • cittadini italiani e residenti in Italia;
  • nati dopo il 31 dicembre 1986;
  • architetti operanti nel settore specifico del riuso e della rigenerazione;
  • avere al loro attivo almeno un progetto realizzato di riuso o rigenerazione;
  • avere un’ottima conoscenza della lingua inglese. La conoscenza del tedesco costituirà titolo preferenziale.

 

 

Maggiori informazioni

Per maggiori informazioni consultare il bando.

È possibile inoltre rivolgersi all’Istituto Italiano di Cultura di Berlino scrivendo a: premioberlino@gmail.co oppure al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale – Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese scrivendo a: dgsp-08.premioberlino@esteri.it.

Guida alla candidatura

 

La domanda di partecipazione, in carta libera, dovrà essere redatta sulla base del fac-simile in allegato A del bando e dovrà essere inviata con i relativi allegati tramite raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo:

“Premio Berlino”, Istituto Italiano di Cultura di Berlino, Hildebrandstraße 2, 10785 Berlin, Germania.

 

Il timbro postale, recante la data di spedizione, farà fede al fine dell’accertamento della data di presentazione della domanda.

 

Contestualmente all’invio per raccomandata, i candidati dovranno anticipare via email la sola domanda, senza allegati, all’indirizzo: premioberlino@gmail.com.

 

La domanda di partecipazione dovrà contenere esplicita dichiarazione di autorizzazione al trattamento dei dati personali, come da fac-simile in allegato.

 

La domanda, inviata per posta e in plico unico, dovrà essere corredata della seguente documentazione:

  • Curriculum Vitae firmato, in triplice copia, in inglese;

 

  • tre lettere di presentazione del candidato e della sua attività di architetto. Le lettere dovranno essere redatte da 3 esperti nel mondo dell’architettura contemporanea o della rigenerazione urbana. Dovranno essere inserite in una busta, firmata sul lembo, ed inviate in singole buste chiuse ai partecipanti che a loro volta le inseriranno nel plico unico (in italiano o inglese);

 

  • documentazione dell’attività di progettazione nell’ambito del riuso e della rigenerazione urbana. La documentazione consiste di foto su CD Windows compatibile (contenente al massimo 20 immagini. Estensione richiesta: .tif, .jpg, o .pdf. Definizione massima: 150 dpi) e/o DVD di durata massima 10 minuti. Le didascalia delle immagini dovranno essere redatte in lingua inglese;

 

  • eventuale rassegna stampa relativa all’attività svolta (fino ad un massimo di 10 pagine);

 

  • fotocopia di un documento di identità valido

 

 

Nota bene:

Le domande incomplete o provenienti da candidati privi dei requisiti richiesti verranno considerate nulle.

Non verranno esaminati materiali non richiesti (cataloghi, pieghevoli, materiale stampa, diapositive, etc.).

Il materiale allegato alla domanda di partecipazione non sarà restituito e resterà a disposizione dell’Istituto Italiano di Cultura di Berlino.

 

 

Scadenza

25 giugno

 

Fonte: www.scambieuropei.info

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...