Borse di mobilità professionale in Europa

Bando attivo fino al 31/12/2020

La Regione Toscana attiva borse individuali di mobilità professionale per svolgere un’esperienza lavorativa o di tirocinio in un Paese dell’Unione Europea o dell’EFTA (Norvegia, Islanda, Svizzera e Liechtenstein) diverso da quello di residenza. Il bando è attivo fino al 31/12/2020 ed è finanziato con risorse del POR FSE 2014/2020.

Gli obiettivi principali di questo intervento sono l’accrescimento delle competenze professionali tramite la mobilità professionale europea e una migliore qualità e efficacia dei servizi per il lavoro, anche attraverso la rete EURES (EURopean Employment Services – Servizi europei per l’impiego).

La promozione dell’occupazione giovanile, tramite la mobilità professionale, si inserisce nell’ambito di Giovanisì.

DESTINATARI E REQUISITI

Per accedere a questa opportunità è necessario:

  • essere disoccupato (ai sensi del d.lgs. 150/2015) o inattivo (es. studente);
  • aver compiuto 18 anni;
  • essere cittadino dell’Unione Europea residente in Toscana;
  • essere in possesso del contratto o della lettera di impegno alla stipula del datore di lavoro.

Il contratto o la lettera di impegno devono riferirsi ad un’offerta di lavoro/apprendistato/tirocinio in un paese dell’Unione Europea o dell’EFTA diverso da quello di residenza e devono avere una durata non inferiore a tre mesi.

IMPORTO DELLA BORSA E SPESE AMMISSIBILI

La borsa di mobilità professionale ha un importo massimo di 5.000 euro e comprende:

  • borsa di inserimento lavorativo, fino ad un massimo di sei mesi, differenziata per tipologia di contratto (500 euro mensili in caso di contratto di lavoro/apprendistato oppure 750 euro mensili in caso di contratto/convenzione di tirocinio);
  • spese di viaggio A/R da e verso il paese dell’Unione Europea o EFTA diverso da quello di residenza dove si svolge il contratto di lavoro/tirocinio/apprendistato, per un importo massimo di 500 euro;
  • spese di iscrizione per la frequenza di un eventuale corso di lingue o corso di formazione in Italia o nel paese Ue o EFTA dove si svolge il contratto di lavoro/tirocinio/apprendistato, per un importo massimo di 1.500 euro.

MODALITA’ PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande di finanziamento devono essere presentate entro il 31/12/2020, secondo le seguenti modalità:

  • Apaci , tramite tessera sanitaria attivata oppure previa registrazione (credenziali utente e password) in qualità di Cittadino, selezionando come Ente Pubblico destinatario“Regione Toscana Giunta”;
  • tramite pec all’indirizzo regionetoscana@postacert.toscana.it

DOCUMENTAZIONE

– Decreto n.11428 del 28/07/2017 
– Avviso pubblico

AVVISO: Si ricorda che alcuni dei bandi proposti potrebbero essere già scaduti, per questo motivo si consiglia la visione del seguente link www.giovanisi.it 

INFORMAZIONI

Settore Lavoro della Regione Toscana

Tel. 055 4383097 (lunedì, mercoledì e venerdì, 10.00 – 13.00)
borseeures@regione.toscana.it
Vai alla pagina dedicata sul sito di Regione Toscana

Ufficio Giovanisì – Regione Toscana
800 098 719
info@giovanisi.it

Centri per l’impiego della Regione Toscana
Vai alla pagina dedicata sul sito di Regione Toscana

Fonte: www.giovanisi.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...